03:13 pm
26 Marzo 2019

Moon in June l’isola di White

Moon in June l’isola di White

Dopo il successo dello scorso anno torna “Moon in June”, due giorni all’insegna della grande musica nel suggestivo scenario di Isola Maggiore.

Tanti gli artisti che si alterneranno in questa seconda edizione. Primo fra tutti Dj Ralph, che il 25 giugno alle ore 18 aprirà l’edizione omaggiando “Moon in June” in una perfomance studiata per l’occasione, che nelle intenzione dell’artista sarà una “preghiera sonora psichedelica”.

Alle 19:30 sarà la volta di Alesssandro Deledda, che guiderà la Piccola Orchestra Moon in June, creata per l’occasione e composta da Peppe Stefanelli alle percussioni, Alberto argirò alla batteria e Stefano Tofi alle tastiere e sintetizzatori. Al quartetto si aggiungeranno le guest star Ares Tavolazzi (contrabbasso), Gianluca Petronella (trombone e live elettronics) e Francesco Bearzatti (sax e clarinetto).

Morbid Dialogues” sarà un viaggio musicale in cui i sette musicisti a contatto con il pubblico e il paesaggio circostante creeranno tessuto musicale unico, lasciando ampio spazio all’evoluzione melodica e alla ricerca sonora partendo da un suono naturale, da un elemento ritmico, da una melodia, o dalle suggestioni che solo Isola Maggiore, con i suoi struggenti tramonti sa suscitare.

Il 26 giugno invece sarà la volta de “L’Isola di Wyatt”, il concerto tributo a Robert Wyatt, presidente onorario della Fondazione SergioPerLaMusica e ispiratore del nome della manifestazione stessa (“Moon in June” è infatti il brano di un suo celebre pezzo).

Il concerto è liberamente tratto dal disco “THE DIFFERENT YOU, ROBERT WYATT E NOI” prodotto Francesco Magnelli nel 1998, che per l’occasione si riunisce agli ex Csi Massimo Zamboni, Giorgio Canali e Ginevra Di Marco. Ospiti della serata saranno anche i cantautori Brunori Sas e Cristina Donà.

Translate »